test banner

3a Serie Speciale – Regioni n. 14 del 14-4-2018

LEGGE PROVINCIALE 22 settembre 2017, n. 10  

REGIONE TRENTINO-ALTO ADIGE (PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO) LEGGE PROVINCIALE 22 settembre 2017, n. 10   Riduzione degli sprechi, recupero e distribuzione delle eccedenze alimentari e non alimentari e dei prodotti farmaceutici e modifiche di leggi provinciali connesse. (GU 3a Serie Speciale - Regioni n.14 del 14-04-2018

(Pubblicata nel Supplemento n. 4 al Bollettino Ufficiale della
Regione Trentino-Alto Adige n. 39/I-II del 26 settembre 2017).
(Omissis).

IL CONSIGLIO PROVINCIALE


Ha approvato


IL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA


Promulga

la seguente legge:
Art. 1

Finalita'

1. La Provincia autonoma di Trento, anche in conformita' alla
risoluzione del Parlamento europeo, del 19 gennaio 2012, in materia
di spreco di alimenti e di efficienza della catena alimentare, e nel
quadro definito dalla legge 19 agosto 2016, n. 166 (Disposizioni
concernenti la donazione e la distribuzione di prodotti alimentari e
farmaceutici a fini di solidarieta' sociale e per la limitazione
degli sprechi), promuove:
a) il recupero e la distribuzione di eccedenze alimentari, di'
prodotti farmaceutici o di altri beni mobili, a beneficio di persone
meno abbienti o comunque di cittadini in grave difficolta' economica;
i beni che possono essere oggetto di recupero e distribuzione sono
individuati con deliberazione della Giunta provinciale sentita la
competente commissione permanente del Consiglio provinciale;
b) il consumo responsabile come strumento di riduzione degli
sprechi alimentari e non alimentari;
c) iniziative volte a orientare ed educare i cittadini verso
l'acquisto di prodotti farmaceutici adeguati sotto il profilo dei
costi, della qualita' e delle effettive necessita' curative;
d) iniziative per orientare alla salute alimentare anche gli
interventi di solidarieta' sociale;
e) la riduzione della produzione di rifiuti.
2. Per perseguire le finalita' previste dal comma 1, la riduzione
degli sprechi e la distribuzione delle eccedenze sono promosse, in
particolare, mediante la strumentazione prevista dalle leggi
provinciali nei settori connessi, con specifico riguardo alle
politiche sociali e sanitarie, all'agricoltura, al commercio e alla
tutela dell'ambiente. A tal fine, le politiche di settore promuovono,
valorizzano e sostengono l'autonoma iniziativa dei cittadini, singoli
o associati, e delle risorse del volontariato, nel rispetto del
principio di sussidiarieta'. Inoltre, le politiche di settore
incentivano la progettualita' di rete nella donazione, nel recupero e
nella distribuzione di eccedenze.
3. Le finalita' indicate da questo articolo per il recupero e la
distribuzione delle eccedenze sono perseguite nel rispetto delle
norme statali e provinciali vigenti e delle corrette prassi operative
previste in materia di sicurezza alimentare e igienico-sanitaria e
per lo smaltimento dei rifiuti.



 

 


Abbonati per consultare tutto l'archivio storico delle gazzette

Gazzetta No Problem

Visualizza Abbonamenti

Newsletter Rimani aggiornato

Inserisci la tua e-mail*

 *Accetta Termini & condizioni