test banner

3a Serie Speciale – Regioni n. 37 del 29-9-2018

LEGGE REGIONALE 26 febbraio 2018, n. 1  

REGIONE VALLE D'AOSTA LEGGE REGIONALE 26 febbraio 2018, n. 1   Nuove disposizioni in materia di sistema previdenziale dei consiglieri regionali. (GU 3a Serie Speciale - Regioni n.37 del 29-09-2018

(Pubblicata nel Bollettino Ufficiale della Regione Autonoma Valle
d'Aosta n. 10 del 6 marzo 2018)


IL CONSIGLIO REGIONALE


Ha approvato


IL PRESIDENTE DELLA REGIONE


Promulga

la seguente legge:
Art. 1

Soppressione del sistema previdenziale
dei consiglieri regionali

1. Per i consiglieri regionali eletti a decorrere dalla XV
legislatura, e' soppresso il sistema previdenziale di cui alla legge
regionale 8 settembre 1999, n. 28 (Interventi per il contenimento
della spesa in materia di previdenza dei consiglieri regionali.
Costituzione dell'Istituto dell'assegno vitalizio. Modificazioni alla
legge regionale 21 agosto 1995, n. 33 (Norme sulle indennita'
spettanti ai membri del Consiglio e della Giunta e sulla previdenza
dei consiglieri regionali)). Sono, conseguentemente, soppressi:
a) la trattenuta obbligatoria, a carico del consigliere
regionale, di cui all'art. 3, comma 1, della legge regionale 21
agosto 1995, n. 33 (Norme sulle indennita' spettanti ai membri del
Consiglio e della Giunta e sulla previdenza dei consiglieri
regionali);
b) i contributi a carico del bilancio del Consiglio regionale di
cui all'art. 6, comma 1, lettera b), della l.r. 28/1999.
2. Per i percettori di prestazioni previdenziali ai sensi della
l.r. 33/1995 e della l.r. 28/1999, nonche' per i consiglieri
regionali di legislature antecedenti alla XV che hanno maturato il
diritto alle prestazioni previdenziali, ma che non hanno ancora
raggiunto il limite di eta' o che non le percepiscono ancora alla
data di entrata in vigore della presente legge, si continuano ad
applicare le disposizioni di cui alle leggi regionali in materia
vigenti al momento dell'entrata in vigore della presente legge, come
integrate dalla stessa. In caso di rielezione successiva, la
posizione contributiva del consigliere rieletto, stante quanto
previsto dal comma 1, rimane quella maturata nelle legislature
precedenti alla XV, fatto salvo quanto disposto dall'art. 2.



 

 


Abbonati per consultare tutto l'archivio storico delle gazzette

Gazzetta No Problem

Visualizza Abbonamenti

Newsletter Rimani aggiornato

Inserisci la tua e-mail*

 *Accetta Termini & condizioni