test banner

5a Serie Speciale – Contratti Pubblici n. 151 del 23-12-2015

ROMA CAPITALE Dipartimento per la Razionalizzazione della spesa - Centrale Unica di Committenza - Direzione Centrale Unica di Committenza - Appalti e Contratt

ROMA CAPITALE Dipartimento per la Razionalizzazione della spesa - Centrale Unica di Committenza - Direzione Centrale Unica di Committenza - Appalti e Contratti (GU 5a Serie Speciale - Contratti Pubblici n.151 del 23-12-2015

Bando di gara d'appalto (pos. 16/15s) SEZIONE I) AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitale Dipartimento per la Razionalizzazione della spesa - Centrale Unica di Committenza - Direzione Centrale Unica di Committenza - Appalti e Contratti - Via Tiburtina 1163 - 00156 Roma - tel. 06.6710.8269/8243 - fax: 06.4115333 URL: www.comune.roma.it - email: dipacquisti.coordfornitureservizi@comune.roma.it - R.U.P. Attilio Giovanni De Cinti. Ulteriori informazioni sono disponibili presso: i punti di contatto sopra indicati. Lo schema di contratto, il capitolato speciale descrittivo e prestazionale di cui all'art. 279 del D.P.R. n. 207/2010, la lista delle lavorazioni e forniture previste per l'esecuzione dell'appalto e la documentazione complementare sono disponibili presso: i punti di contatto sopra indicati. Le offerte vanno inviate a: Roma Capitale, Dipartimento per la razionalizzazione della spesa - Centrale Unica di committenza - Direzione Centrale Unica di committenza - Appalti e Contratti - Ufficio Protocollo - Via della Panetteria n. 18/18A - 00187 Roma. Le offerte dovranno essere redatte e collazionate e recapitate secondo le modalita' tassativamente previste, a pena di esclusione, alle Sezioni 5 e 6 del Disciplinare di gara. SEZIONE II) OGGETTO DELL'APPALTO: II.1.2) Tipo di appalto e luogo di esecuzione, luogo di consegna o di prestazione del servizio: Procedura aperta - Roma - Codice NUTS ITE43. II.1.5) Oggetto dell'appalto Procedura aperta per l'affidamento del servizio di opere di stampa e legatoria occorrente alle strutture di Roma Capitale. II.1.6) CPV: 22990000-6 II.1.8.) Divisione in lotti: NO II.2.1) Quantitativo o entita' totale: Importo a base di gara (comprensivo del costo stimato del personale, al netto delle spese generali e dell'utile d'impresa) € 2.816.989,01 al netto dell'I.V.A. - Oneri della sicurezza pari a zero. Il costo del personale, al netto delle spese generali e dell'utile d'impresa, ai sensi dell'art. 82, comma 3-bis del D. Lgs. n. 163/2006 e' stato stimato in € 842.435,76 cosi' come si evince dalla documentazione progettuale posta a base di gara. Il concorrente nell'offerta economica dovra' indicare anche il costo del personale, al netto delle spese generali e dell'utile d'impresa, che intende utilizzare nell'esecuzione dell'appalto, in conformita' alle indicazioni fornite nella SEZIONE 5 del disciplinare di gara. Il concorrente nell'offerta economica dovra', altresi', indicare, a pena di esclusione, ai sensi dell'art. 87, comma 4, ultimo periodo del D. Lgs. n. 163/2006, i costi della sicurezza da rischio specifico (o aziendale) in conformita' alle indicazioni fornite nella SEZIONE 5 del disciplinare di gara. Ai fini del perfezionamento dell'aggiudicazione l'Amministrazione richiedera' al concorrente di dimostrare la sostenibilita' della propria offerta in relazione a quanto sopra indicato. II.3) Durata dell'appalto o termine di esecuzione: l'appalto decorrera' dal 1 aprile 2016, o comunque dalla data di affidamento del servizio, per la durata di mesi 36. SEZIONE III) INFORMAZIONI DI CARATTERE GIURIDICO, ECONOMICO, FINANZIARIO E TECNICO: III.1.1) Cauzioni e garanzie richieste: i concorrenti dovranno produrre - a pena di esclusione - un deposito cauzionale provvisorio 2% dell'importo a base di gara, pari ad € 56.339,78 e secondo le modalita' prescritte alla Sezione 2 del disciplinare di gara. III.1.2) Principali modalita' di finanziamento e di pagamento e/o riferimenti alle disposizioni applicabili in materia: l'appalto e' finanziato con fondi dei bilanci 2016/2017/2018/2019. Le modalita' di pagamento sono indicate all'art. 8 dello schema di contratto. III.1.3) Forma giuridica che dovra' assumere il raggruppamento di operatori economici aggiudicatario dell'appalto: sono ammesse a presentare offerta anche i soggetti appositamente e temporaneamente raggruppati secondo la normativa vigente e secondo le modalita' di cui alla Sezione 1 del disciplinare di gara. III.2.) CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE I concorrenti dovranno produrre, a pena di esclusione, le certificazioni e le dichiarazioni indicate alla Sezione 1 del disciplinare di gara e secondo le modalita' tassativamente indicate, a pena di esclusione, alla Sezione 3 del medesimo disciplinare. III.2.1.) Situazione personale degli operatori inclusi i requisiti relativi all'iscrizione nell'albo professionale o nel registro commerciale: A) Iscrizione - ai sensi dell'art. 7 del D.P.R. 7.12.95 n. 581 e s.m.i. - alla C.C.I.A.A. - Ufficio Registro delle Imprese - Sezione Ordinaria/Sezione Speciale della Provincia ove ha sede legale il concorrente, comprensivo delle informazioni indicate nella Sezione 1, punto 1.1. del Disciplinare di gara; B) Insussistenza delle condizioni di esclusione di cui all'art. 38 del D. Lgs. n. 163/2006; C) Insussistenza dell'imputabilita' delle offerte ad un unico centro decisionale ai sensi dell'art. 38, comma 1, lettera m-quater) del D. Lgs. n. 163/2006; C1) certificazione del sistema di gestione ambientale della serie UNI EN ISO 14001:2004; D) in caso di costituendo R.T.I. di cui all'art. 34, c. 1, lett. d), consorzio ordinario di concorrenti, di cui all'art. 34, c. 1, lett. e) e G.E.I.E. di cui all'art. 34, c. 1, lett. f) del D. Lgs. n.163/2006: dichiarazione di impegno ai sensi dell'art. 37, commi 4 e 8 del D. Lgs. n. 163/2006 di ciascun soggetto a costituire il R.T.I./consorzio/G.E.I.E.; le ulteriori informazioni in caso di R.T.I./consorzio ordinario/G.E.I.E. sono indicate alla Sezione 1. punti 1.4. e 1.5..del disciplinare di gara; E) mandato speciale con rappresentanza nelle forme di legge con l'indicazione ai sensi dell'art. 37, commi 4 e 14 del D. Lgs. n. 163/2006; le ulteriori informazioni in caso di R.T.I./consorzio ordinario/G.E.I.E. sono indicate alla Sezione 1, punti 1.4. e 1.5..del disciplinare di gara; E.1) in caso di consorzi ordinari di concorrenti gia' costituiti di cui all'art. 34, comma 1, lettera e), G.E.I.E. gia' costituiti di cui all'art. 34, comma 1, lett. f) del D. Lgs. n. 163/2006, consorzi di cui all'art. 34, comma 1 lett. b) e c): produzione dell'atto costitutivo; E-BIS) i concorrenti dovranno produrre il "PASSOE" di cui alla deliberazione n. 111 del 20/12/2012 dell'A.V.C.P.; E-TER) dichiarazione del/i titolare/i o del/i legale/i rappresentante/i o di altra/e persona/e munita/e di specifici poteri di firma di impegnarsi a rispettare integralmente i contenuti del "Protocollo di integrita'" di Roma Capitale approvato con deliberazione della Giunta Capitolina n. 40 del 27 febbraio 2015; E- QUATER) copia del "Protocollo di integrita'" di Roma Capitale approvato con deliberazione della Giunta Capitolina n. 40 del 27 febbraio 2015 debitamente sottoscritta, su ogni pagina, dal del/i titolare/i o del/i legale/i rappresentante/i o di altra/e persona/e munita/e di specifici poteri di firma. Le ulteriori informazioni e formalita' necessarie per partecipare afferenti i suddetti requisiti sono indicate alla Sezione 1, punto 1.1. e alla Sezione 3 del disciplinare di gara. III.2.2.) Capacita' economica e finanziaria: F) dichiarazione che il concorrente ha realizzato negli ultimi tre esercizi (2013-2014-2015) un fatturato per servizi analoghi al settore oggetto della gara non inferiore ad € 2.800.000; G) dichiarazione del titolare/i o del/i legale/i rappresentante/i altra/e persona/e munita/e di specifici poteri di firma: per le societa' di capitali: di non trovarsi, al momento della partecipazione alla gara, con un valore del Patrimonio netto inferiore ai minimi richiesti dalla legge per la costituzione della societa' di cui trattasi; per le cooperative: di non avere, al momento della partecipazione alla gara, patrimonio netto negativo; per tutti gli altri soggetti: di avere, al momento della partecipazione alla gara, un patrimonio netto non negativo, nonche' una media aritmetica del risultato di esercizio degli ultimi tre anni maggiore di zero; H) idonee referenze bancarie attestanti la solidita' finanziaria ed economica del concorrente rilasciate da almeno due istituti di credito. Le ulteriori informazioni e le formalita' necessarie per partecipare afferenti i suddetti requisiti sono indicate alla Sezione 3 del disciplinare di gara. III.2.3.) Capacita' tecnica: I) dichiarazione relativa alla capacita' tecnica del concorrente, attestante l'elenco dei principali servizi prestati negli ultimi tre anni, antecedenti la data di pubblicazione del bando, nel settore oggetto della gara, con l'indicazione degli importi, delle date e dei destinatari, pubblici o privati, degli stessi servizi. Le ulteriori informazioni e le formalita' necessarie per partecipare afferenti i suddetti requisiti sono indicate alla Sezione 3 del disciplinare di gara. III.3.1) La prestazione del servizio non e' riservata ad una particolare professione. III.3.2) Le persone giuridiche non devono indicare il nome e le qualifiche professionali delle persone incaricate della prestazione del servizio. SEZIONE IV) PROCEDURA: IV.1.1) Tipo di procedura: aperta. IV.2.1) Criteri di aggiudicazione: l'aggiudicazione sara' effettuata con il criterio del prezzo piu' basso, espresso con il massimo ribasso percentuale, ai sensi dell'art. 82, comma 2 lett. A) del D. Lgs. n. 163/2006 mediante offerta a prezzi unitari anche in presenza di una sola offerta valida. Il predetto ribasso percentuale non dovra' riportare piu' di tre cifre decimali. IV.3.3) Condizioni per ottenere lo schema di contratto, il capitolato speciale descrittivo e prestazionale di cui all'art. 279 del D.P.R. n. 207/2010, la lista delle lavorazioni e forniture previste per l'esecuzione dell'appalto e la documentazione complementare: le condizioni sono indicate alla Sezione 9 del disciplinare di gara. IV.3.4) Termine per il ricevimento delle offerte: entro le ore 10,30 del giorno 15/02/2016. IV.3.6) Lingua utilizzabile per la presentazione dell'offerta: l'offerta economica nonche' la documentazione richiesta per la partecipazione alla gara devono essere redatte in lingua italiana. IV.3.7) Periodo minimo durante il quale l'offerente e' vincolato alla propria offerta: 180 giorni dalla scadenza fissata per la ricezione delle offerte. L'Amministrazione si riserva comunque la facolta' di richiedere agli offerenti la protrazione della validita' dell'offerta fino ad un massimo di 90 giorni qualora, per giustificati motivi, la procedura di selezione, compresa la stipula del contratto, non possa concludersi entro il termine di validita' dell'offerta medesima. IV.3.8) Modalita' di apertura delle offerte. Data ora e luogo: l'apertura dei plichi avra' luogo presso il Dipartimento per la razionalizzazione della spesa - Centrale Unica di committenza - Direzione Centrale Unica di committenza - Appalti e Contratti - Via della Panetteria 18/18A - Roma, il giorno 16/02/2016, alle ore 9.30. SEZIONE VI: ALTRE INFORMAZIONI. VI.3) Informazioni complementari: Il presente bando di gara e il disciplinare di gara sono visionabili all'indirizzo URL www.comune.roma.it (Bandi di Gara e Contratti - Bandi in pubblicazione). Codice Identificativo Gara (CIG) 64829213A6 . Il deposito cauzionale provvisorio di cui al punto III.1.1) del presente bando di gara garantisce anche la sanzione pecuniaria di cui all'art. 38, comma 2-bis del D. Lgs. n. 163/2006 pari all'uno per cento del valore della gara, per un importo di € 28.169,89 . La verifica del possesso dei requisiti di cui agli artt. 38 e 48, commi 1 e 2 del D. Lgs. n. 163/2006 verra' effettuata esclusivamente attraverso il sistema AVCpass. Qualora il concorrente intenda partecipare ricorrendo all'istituto dell'avvalimento previsto dall'art. 49 del D. Lgs. n. 163/2006, dovra', a pena di esclusione, presentare le dichiarazioni nonche' la documentazione ivi previste secondo le modalita' indicate nella Sezione 1 ter del disciplinare di gara. Ai sensi della deliberazione della Giunta Capitolina n. 171 del 25 maggio 2015 recante "I Rimodulazione del Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione e del Programma Triennale della Trasparenza e dell'Integrita' per il triennio 2015-2016-2017 approvati con deliberazione di Giunta Capitolina n. 11 del 30 gennaio 2015" il mancato rispetto del protocollo di legalita' e del protocollo di integrita' di cui alla deliberazione della Giunta Capitolina n. 40 del 27 febbraio 2015 danno luogo all'esclusione dalla gara e/o alla risoluzione dei contratti. Per tutto quanto non espressamente previsto nel presente bando di gara, si rimanda al disciplinare di gara. VI.4.1) Organismo responsabile delle procedure di ricorso: TAR Lazio. VI.5) Data di spedizione del presente bando all'Ufficio Pubblicazione della U.E.. 18/12/2015. Il direttore dott. Antonio Pizzolla TX15BFF198

 


Abbonati per consultare tutto l'archivio storico delle gazzette

Gazzetta No Problem

Visualizza Abbonamenti

Newsletter Rimani aggiornato

Inserisci la tua e-mail*

 *Accetta Termini & condizioni