test banner

Serie Generale n. 263 del 12-11-2018

COMUNICATO  

25° aggiornamento della circolare n. 285 del 17 dicembre 2013 «Disposizioni di vigilanza per le banche» - Politiche e prassi di remunerazione e incentivazione nelle banche e nei gruppi bancari. (18A07250

Con il presente aggiornamento viene sostituito il Capitolo 2
della Parte Prima, Titolo IV, della circolare della Banca d'Italia n.
285/2013, che contiene le disposizioni di vigilanza in materia di
«Politiche e prassi di remunerazione e incentivazione nelle banche e
nei gruppi bancari».
L'aggiornamento consiste in modifiche ad aspetti specifici della
disciplina dei sistemi di remunerazione, con le quali si realizza, in
particolare, l'adeguamento agli Orientamenti in materia di sane
politiche di remunerazione emanati dall'Autorita' bancaria europea in
attuazione della CRD IV (gia' recepita con il 7° aggiornamento del 18
novembre 2014), nonche' ad altri recenti indirizzi, definiti nelle
sedi internazionali, nella medesima materia.
Il presente aggiornamento e' emanato ai sensi degli articoli 53,
comma 1, lettera d), e 67, comma 1, lettera d), del decreto
legislativo 1° settembre 1993, n. 385 (TUB).
Le disposizioni si applicano alle banche e alle societa'
capogruppo di gruppi bancari, nonche' alle SIM e alle societa'
capogruppo di gruppi di SIM in forza di quanto previsto dalla
normativa di attuazione dell'art. 6 del decreto legislativo 24
febbraio 1998, n. 58 (TUF).
I destinatari delle norme si adeguano alle disposizioni di cui al
presente aggiornamento nei tempi e secondo le modalita' stabiliti
nella Sez. VII delle disposizioni stesse. Fino al completo
adeguamento a queste ultime, i destinatari delle norme rispettano
quanto stabilito dal provvedimento della Banca d'Italia del 18
novembre 2014 (7° aggiornamento della circolare della Banca d'Italia
n. 285/2013).
In conformita' con quanto previsto dall'art. 23 della legge 28
dicembre 2005, n. 262, e dal regolamento della Banca d'Italia del 24
giugno 2010, le modifiche alle disposizioni di vigilanza sono state
sottoposte a consultazione pubblica e accompagnate da un'analisi di
impatto della regolamentazione su un aspetto specifico (i.e.,
individuazione dell'importo di remunerazione variabile
particolarmente elevato, in attuazione degli Orientamenti
dell'Autorita' bancaria europea). Sul sito web della Banca d'Italia
sono pubblicate le nuove disposizioni di vigilanza, unitamente al
resoconto della consultazione e alle osservazioni pervenute. Le
disposizioni saranno altresi' pubblicate nella Gazzetta Ufficiale
della Repubblica italiana.
Dalla data di entrata in vigore del presente aggiornamento e'
introdotto un nuovo procedimento amministrativo, ossia:
autorizzazione preventiva per l'esclusione del personale piu'
rilevante (art. 4, par. 5, regolamento delegato (UE) n. 604/2014 e
sez. I, par. 6.1 - termine: 3 mesi): BCE, Servizio supervisione
bancaria 1, Servizio supervisione bancaria 2, Servizio supervisione
intermediari finanziari, Filiale.



 

 


Abbonati per consultare tutto l'archivio storico delle gazzette

Gazzetta No Problem

Visualizza Abbonamenti

Newsletter Rimani aggiornato

Inserisci la tua e-mail*

 *Accetta Termini & condizioni