test banner

Serie Generale n. 303 del 31-12-2015

DECRETO 22 dicembre 2015 

Direttive e calendario per le limitazioni alla circolazione stradale fuori dai centri abitati per l'anno 2016. (15A09790

IL MINISTRO DELLE INFRASTRUTTURE
E DEI TRASPORTI

Visto l'art. 6, comma 1, del nuovo codice della strada, approvato
con decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285, e successive
modificazioni;
Viste le relative disposizioni attuative contenute nell'art. 7 del
Regolamento di esecuzione e di attuazione del nuovo codice della
strada, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 16
dicembre 1992, n. 495, e successive modificazioni, che disciplina le
limitazioni alla circolazione sulle strade fuori dai centri abitati
in particolari giorni e per particolari veicoli;
Considerato che, al fine di garantire in via prioritaria migliori
condizioni di sicurezza nella circolazione stradale, nei periodi di
maggiore intensita' della stessa, si rende necessario limitare la
circolazione, fuori dai centri abitati, dei veicoli e dei complessi
di veicoli per il trasporto di cose, aventi massa complessiva massima
autorizzata superiore a 7,5 t;
Considerato che, per le stesse motivazioni, si rende necessario
limitare la circolazione dei veicoli eccezionali e di quelli adibiti
a trasporti eccezionali nonche' dei veicoli che trasportano merci
pericolose ai sensi dell'art. 168, commi 1 e 4, del nuovo codice
della strada;

Decreta:

Art. 1

1. E' vietata la circolazione, fuori dai centri abitati, ai veicoli
ed ai complessi di veicoli, per il trasporto di cose, di massa
complessiva massima autorizzata superiore a 7,5 t, nei giorni festivi
e negli altri particolari giorni dell'anno 2016 di seguito elencati:
a) tutte le domeniche dei mesi di gennaio, febbraio, marzo,
aprile, maggio, ottobre, novembre e dicembre, dalle ore 9,00 alle ore
22,00;
b) tutte le domeniche dei mesi di giugno, luglio, agosto e
settembre, dalle ore 7,00 alle ore 22,00;
c) dalle ore 9,00 alle ore 22,00 del 1° gennaio;
d) dalle ore 9,00 alle ore 22,00 del 6 gennaio;
e) dalle ore 14,00 alle ore 22,00 del 25 marzo;
f) dalle ore 9,00 alle ore 16,00 del 26 marzo;
g) dalle ore 9,00 alle ore 22,00 del 28 marzo;
h) dalle ore 9,00 alle ore 22,00 del 25 aprile;
i) dalle ore 8,00 alle ore 22,00 del 2 giugno;
l) dalle ore 8,00 alle ore 16,00 del 2 luglio;
m) dalle ore 8,00 alle ore 16,00 del 9 luglio;
n) dalle ore 8,00 alle ore 16,00 del 16 luglio;
o) dalle ore 8,00 alle ore 16,00 del 23 luglio;
p) dalle ore 16,00 alle ore 22,00 del 29 luglio;
q) dalle ore 8,00 alle ore 22,00 del 30 luglio;
r) dalle ore 14,00 alle ore 22,00 del 5 agosto;
s) dalle ore 8,00 alle ore 22,00 del 6 agosto;
t) dalle ore 8,00 alle ore 22,00 del 15 agosto;
u) dalle ore 8,00 alle ore 16,00 del 20 agosto;
v) dalle ore 8,00 alle ore 16,00 del 27 agosto;
z) dalle ore 9,00 alle ore 16,00 del 29 ottobre;
aa) dalle ore 9,00 alle ore 22,00 del 1° novembre;
bb) dalle ore 9,00 alle ore 22,00 del 8 dicembre;
cc) dalle ore 9,00 alle ore 22,00 del 26 dicembre.
2. Per i complessi di veicoli costituiti da un trattore ed un
semirimorchio, nel caso in cui circoli su strada il solo trattore, il
limite di massa di cui al comma precedente deve essere riferito
unicamente al trattore medesimo; la massa del trattore, nel caso in
cui quest'ultimo non sia atto al carico, coincide con la tara dello
stesso, come risultante dalla carta di circolazione. Tale limitazione
non si applica se il trattore circola isolato e sia stato
precedentemente sganciato dal semirimorchio in sede di riconsegna per
la prosecuzione del trasporto della merce attraverso il sistema
intermodale, purche' munito di idonea documentazione attestante
l'avvenuta riconsegna.



 

 


Abbonati per consultare tutto l'archivio storico delle gazzette

Gazzetta No Problem

Visualizza Abbonamenti

Newsletter Rimani aggiornato

Inserisci la tua e-mail*

 *Accetta Termini & condizioni