test banner

Serie Generale n. 50 del 28-2-2019

DECRETO 21 dicembre 2018 

Assegnazione di ulteriori risorse al «Fondo per le non autosufficienze» per l'anno 2018. (19A01308

IL DIRETTORE GENERALE
per la lotta alla poverta'
e per la programmazione sociale

Visto l'art. 1, comma 1264, della legge 27 dicembre 2006, n. 296,
recante «Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e
pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2007)» che, al fine di
garantire l'attuazione dei livelli essenziali delle prestazioni
assistenziali da garantire su tutto il territorio nazionale con
riguardo alle persone non autosufficienti, istituisce presso il
Ministero della solidarieta' sociale un fondo denominato Fondo per le
non autosufficienze;
Visto l'art. 1, comma 1265, della legge 27 dicembre 2006, n. 296,
come modificato dall'art. 3, comma 4, lettera b), del decreto-legge
12 luglio 2018, n. 86, convertito, con modificazioni, dalla legge 9
agosto 2018, n. 97, in base al quale gli atti e i provvedimenti
concernenti l'utilizzazione del Fondo per le non autosufficienze sono
adottati dal Presidente del Consiglio dei ministri, su proposta del
Ministro delegato per la famiglia e le disabilita' e il Ministro del
lavoro e delle politiche sociali, di concerto con il Ministro della
salute e il Ministro dell'economia e delle finanze, previa intesa in
sede di Conferenza unificata di cui all'art. 8 del decreto
legislativo 28 agosto 1997, n. 281;
Visto l'art. 1, comma 109, della legge 24 dicembre 2012, n. 228
recante «Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e
pluriennale dello Stato (Legge di stabilita' 2013)» che dispone che
le eventuali risorse derivanti dalle attivita' di accertamento della
permanenza dei requisiti sanitari nei confronti dei titolari di
invalidita' civile, cecita' civile, sordita' civile, handicap e
disabilita' svolte dall'Istituto nazionale della previdenza sociale
(INPS) e dalle verifiche straordinarie annue aggiuntive ivi previste,
sono destinate ad incrementare il Fondo per le non autosufficienze
sino alla concorrenza di 40 milioni di euro annui. Le predette
risorse sono da accertarsi con il procedimento di cui all'art. 14
della legge 7 agosto 1990, n. 241, a consuntivo e su base pluriennale
come effettivamente aggiuntive rispetto a quelle derivanti dai
programmi straordinari di verifica gia' previsti e sono
opportunamente versate all'entrata del bilancio dello Stato per
essere riassegnate all'apposito capitolo dello stato di previsione
del Ministero del lavoro e delle politiche sociali;
Visto il documento di conclusione positiva della Conferenza dei
servizi di cui all'art. 14 della legge 7 agosto 1990, n. 241, unito
alla nota n. 11019 del 29 ottobre 2018, e comprensivo della
certificazione INPS validata dalla medesima Conferenza, con cui e'
stato accertato l'importo delle risorse, pari per l'anno 2018 a 13,5
milioni di euro, in coerenza con quanto previsto dal comma 109
dell'art. 1 della legge n. 228 del 2012;
Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri, su
proposta del Ministro delegato per la famiglia e le disabilita' e il
Ministro del lavoro e delle politiche sociali, di concerto con il
Ministro della salute e il Ministro dell'economia e delle finanze del
12 dicembre 2018 di riparto del Fondo per le non autosufficienze per
l'anno 2018, in corso di registrazione;
Visto in particolare l'art. 1, comma 4, secondo il quale eventuali
ulteriori risorse derivanti da provvedimenti di incremento dello
stanziamento sul capitolo di spesa 3538 «Fondo per le non
autosufficienze», saranno ripartite fra le Regioni con le stesse
modalita' e criteri di cui al medesimo decreto di riparto;
Vista la legge 31 dicembre 2009, n. 196 recante «Legge di
contabilita' e finanza pubblica»;
Vista la legge 27 dicembre 2017 n. 205, recante «Bilancio di
previsione dello Stato per l'anno finanziario 2018 e bilancio
pluriennale per il triennio 2018-2020»;
Visto il decreto del Ministro dell'economia e delle finanze 28
dicembre 2017, di ripartizione in capitoli delle Unita' di voto
parlamentare relative al bilancio di previsione dello Stato per
l'esercizio finanziario 2018 e per il triennio 2018-2020 e, in
particolare, la Tabella 4, che ha assegnato al capitolo di spesa 3538
«Fondo per le non autosufficienze», una disponibilita', in termini di
competenza, per l'anno 2018, pari a 450 milioni di euro;
Visto il decreto del Ministro dell'economia e delle finanze n.
24921 del 7 dicembre 2018, con il quale si dispone la variazione
compensativa di competenza e di cassa per l'anno finanziario 2018
pari a 13,5 milioni di euro sul capitolo di spesa 3538 «Fondo per le
non autosufficienze», in corso di registrazione;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 15 marzo 2017, n.
57, recante «Regolamento di organizzazione del Ministero del lavoro e
delle politiche sociali»;
Visto il decreto legislativo 15 settembre 2017, n. 147, recante
«Disposizioni per l'introduzione di una misura nazionale di contrasto
alla poverta'», e, in particolare, l'art. 22 che istituisce la
Direzione generale per la lotta alla poverta' e per la programmazione
sociale, a cui sono trasferite le funzioni della Direzione generale
per l'inclusione e le politiche sociali, che e' contestualmente
soppressa;
Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 15
novembre 2017, registrato alla Corte dei conti il 12 gennaio 2018 al
foglio n. 116, con il quale il dott. Raffale Michele Tangorra e'
stato incaricato della titolarita' della Direzione generale per la
lotta alla poverta' e per la programmazione sociale;

Decreta:

Art. 1

Riparto risorse ulteriori assegnate
al Fondo per le non autosufficienze

1. Le ulteriori risorse assegnate al «Fondo per le non
autosufficienze» per l'anno 2018, pari ad euro 13,5 milioni di euro,
derivanti dalle attivita' di accertamento della permanenza dei
requisiti sanitari nei confronti dei titolari di invalidita' civile,
cecita' civile, sordita' civile, handicap e disabilita' svolte
dall'Istituto nazionale della previdenza sociale (INPS) e individuate
ai sensi dell'art. 1, comma 109, della legge 24 dicembre 2012, n.
228, sono ripartite fra le regioni, ai sensi dell'art. 1, comma 4,
del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 12 dicembre
2018, secondo le quote riportate nell'allegata Tabella 1, che
costituisce parte integrante del presente decreto.
Il presente decreto sara' pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana, previo visto e registrazione della Corte dei
conti.

Roma, 21 dicembre 2018

Il direttore generale: Tangorra

Registrato alla Corte dei conti il 13 febbraio 2019
n. 1-192



 

 


Abbonati per consultare tutto l'archivio storico delle gazzette

Gazzetta No Problem

Visualizza Abbonamenti

Newsletter Rimani aggiornato

Inserisci la tua e-mail*

 *Accetta Termini & condizioni